Educare è comunicare un’esperienza di vita

Cari genitori, insegnanti e amici,

siamo già al 4º anno della nostra proposta: “Educare è comunicare un’esperienza di vita”.

        Desideriamo proseguire il nostro cammino per accompagnarci a vivere l’avventura educativa che ci vede protagonisti nella relazione con i figli che stanno frequentando la Scuola.

Per questo vi abbiamo proposto non una serie di conferenze dalle quali tornare a casa ricchi di tante “nozioni”, che poi ci vedono in difficoltà nel viverle, ma abbiamo preferito un percorso o meglio un cammino fatto di esperienze e di proposte concrete, perché frutto della ventennale esperienza educativa da noi vissuta nella realtà formativa della Domus Familiae padre Daniele.

       La tappe di questo percorso sono state:

  1. Il bambino (2016): Quale adulto accoglie il bambino? – Il bambino di fronte alla realtà – Bambini adulti… eterni adultescenti – Testimonianze… per continuare a sperare.
  2. L’adolescente (2015): Fotografia dell’adolescente di oggi. – Cosa è bene? Cosa è male? Dalla TV ai social – Ma esiste davvero il diavolo? – Una proposta.
  3. Il Padre (2017): “Padre! Insegnami… Guidami… Accompagnami nella vita”.  Figli di un padre – La madre diviene madre per natura e il padre per vocazione? – L’autorità paterna, in una società orfana di padre, nel rapporto con i figli – Testimonianze.

Come psicologa e come sacerdote confessore, da più tempo stiamo ascoltando numerose famiglie e altrettanti giovani che ci condividono di vivere una “profonda sofferenza” che ha sempre più come terreno di sviluppo il mondo scolastico (attacchi di panico, bullismo, mancanza di rispetto dell’autorità, incapacità fin dalle medie di vivere serenamente il quotidiano “andare a scuola”, fino al crescente abbandono scolastico…).

Quest’anno desideriamo cercare insieme risposte e proposte affinché la scuola non sia più vissuta come antagonista all’esperienza di vita dei nostri ragazzi ma come luogo ricco di risorse, sia generatrice della splendida esperienza dello stupirsi e del conoscere, sia un’alleata nel difficile compito educativo a cui oggi i genitori ed insegnati sono chiamati.

Pertanto vi invitiamo a segnare già sul calendario le date degli incontri, ai quali vi chiediamo di partecipare numerosi, per arrivare insieme a formulare proposte, suggerimenti da presentare al mondo scolastico nella persona del Provveditore.

Il tema su cui confrontarci quest’anno è:

FIGLI A SCUOLA! QUALE POSSIBILE RELAZIONE TRA GENITORI E INSEGNANTI?

1º incontro (28 GENNAIO): Figli e genitori / Scuola

Cristina Danieli (Psicologa) – P. Mario Mingardi (Sacerdote) – Francesca Tamburini (dott.ssa e fondatrice della Cooperativa Sociale l’Impronta)

Dopo una breve lettura della situazione scolastica odierna presenteremo un’esperienza “alternativa” di “nuova scuola”.

2º incontro (25 FEBBRAIO): Prof + Scuola

Francesca Zanelli. Laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna, nel 1987 ha iniziato ad insegnare italiano e latino nei licei e dal 1995 è docente presso il Liceo Erasmo da Rotterdam di Sesto San Giovanni, dove è referente delle azioni per l’inclusione scolastica. È sposata, ha tre figli e vive a Milano.

Presenterà una proposta “didattica efficace che possa tradursi in un’esperienza di apprendimento reale per i ragazzi”… “Con altri insegnanti di diversi ambiti, medie, elementari, superiori, genitori, studenti, sta mettendo in comune quanto di più bello è capitato nella sua esperienza, per una scuola che fa imparare davvero”.

Ci aiuterà a trattare il tema proposto dalla parte dei docenti.

3º incontro (18 MARZO): Mala – Scuola

       Elisabetta Frezza Bortoletto è moglie e madre di famiglia. Ha cinque figli, attualmente sparsi tra scuole elementari, medie, liceo, università. Si è laureata in Giurisprudenza nell’Università di Padova e ha un dottorato di ricerca in Diritto processuale civile.

Da vari anni si occupa dei temi legati alla tutela della vita, alla famiglia e all’educazione scolastica. Autrice del libro: MalaScuola. «Gender», affettività, emozioni. ll sistema «educativo» per abolire la ragione e manipolare i nostri figli, Casa Editrice Leonardo Da Vinci, 2017.

Ci aiuterà a trattare il tema proposto a partire dai piani formativi del Ministero dell’Istruzione.

4º incontro (22 APRILE): Famiglia x Scuola

       Costanza Miriano è nata nel 1970 a Perugia, dove si è laureata in lettere classiche. Poi ha studiato giornalismo, e si è trasferita a Roma dove ha cominciato a lavorare alla tv pubblica, la Rai. Per quindici anni ha lavorato al telegiornale nazionale, il tg3, ora invece si occupa di informazione religiosa a Rai Vaticano (ma collabora anche con Il Foglio, Credere, Il Timone, La Verità). Sposata, ha quattro figli, due maschi e due femmine.

Ci aiuterà a sviluppare il tema proposto dalla parte dei genitori.

Ci teniamo a sottolineare che quanto verrà presentato dai relatori sarà frutto della loro personale esperienza e non di teorie o di quant’altro.

Come gli altri anni la partecipazione ai nostri incontri è gratuita. Vi chiediamo comunque un’offerta libera per sostenere le spese dell’auditorium e il rimborso spese dei relatori.

Cordiali saluti e auguri di un sereno e felice Santo Natale a tutti voi e ai vostri cari.

       Il Signore Gesù, Principe della Pace, sia sempre con voi!

                                                                           Cristina Danieli e P. Mario Mingardi

P.s.: Se desideri puoi condividere questa proposta scaricando e condividendo il volantino qui allegato: Educare è comunicare un’esperienza di vita. 2018 –  “Figli a scuola! Quale possibile relazione tra genitori e insegnati?”


Per partecipare cliccare qui >>>

MODULO ISCRIZIONE AL PERCORSO FORMATIVO

Chiediamo la vostra collaborazione, rispondendo ad un breve questionario che potete trovare qui >>>

QUESTIONARIO: FIGLI A SCUOLA!