Sinodo dei Giovani & Esperienza Domus

Sinodo Giovani (2016-2018) / Ventennale Domus (1998-2018)

Al termine del Sinodo dei Giovani, che si è svolto nella nostra Diocesi (2016-2018), è stata presentata la “Lettera dei Giovani alla Chiesa di Padova: «Vi ho detto questo cose perché la vostra gioia sia piena» (Gv15,11) frutto del lavoro di oltre 5000 giovani coinvolti. A questo percorso di riflessione abbiamo partecipato anche noi con tre gruppi di lavoro e con dei rappresentanti come “padri sinodali” nelle assemblee plenarie.

Proprio partendo da questa lettera con i ragazzi abbiamo provato a fare un lavoro di confronto tra il Sinodo e la nostra esperienza partendo dalla Statuto dell’Associazione, dal Regolamento interno, redatto e modificato annualmente dai ragazzi stessi e dalle iniziative e proposte annuali (Seguendo Gesù 2018-2019)… ecco il risultato…

SINOSSI: Lettera dei Giovani alla Chiesa di Padova – Statuto Regolamento Esperienza di vita in Domus

Il centuplo… quaggiù

Ciao ragazzi,

sono di ritorno dal ristorante e devo dire che è stato spaziale … Probabilmente ho finito il tour de Force da stagista e mi hanno affidato praticamente i primi e un po’ di altre cose … ma la cosa più assurda è che prima che me ne andassi lo Chef mi ha preso da parte e abbiamo chiarito le parti contrattuali, al di là di questo mi ha detto che sono il primo ragazzo della mia età che incontra così bravo e con cui si sente tranquillo ad affidare una “partita”. Mi ha detto che se sono così sono destinato a grandi cose, che nel giro di un annetto potrei diventare junior chef, e che per come mi ha visto lavorare sarei già pronto per gestire un bistrot… al di là della personale soddisfazione ci tenevo a condividere tutto questo perché lo chef non sa cosa ho alle spalle e se io oggi sono ciò che sono lo devo devo a tutti voi che mi avete sopportato, supportato, sostenuto, amato, e potrei continuare fino a domani! Insomma per il futuro si vedrà ma oggi è un grande dono… grazie… e ragazzi credete nei vostri sogni e pregate che corrispondano a quelli di Dio perché lui vi darà tutti gli strumenti che vi servono vi guiderà e sarete nella gioia.

Abbiate fiducia nelle vostre guide e fede in Dio entrambi vedono più in là di voi e anche se non capite certe cose sappiate che giorno dopo giorno i punti si uniranno e credo che un giorno da chissà dove vedremo una specie di linea e là capiremo anche le cose più incomprensibili. Io parlo ma ho tanto ancora da imparare, però ero ispirato quindi ho scritto. Grazie davvero per tutti i passi fatti fino a qui e avanti tutta.

DAVIDE, 20 anni

Rosario al Santo 2018

Cari amici, da qualche anno in uno dei venerdì di maggio, siamo invitati dalla Comunità dei frati della Basilica di S. Antonio, ad animare il Santo Rosario, ieri è stato il nostro turno.

Le meditazioni sono state preparate dai ragazzi delle Domus, i quali hanno preso spunto dal fatto che proprio ieri (11 maggio) sono stai celebrati i funerali di Alfie Evans… per non dimenticare, per riflettere su ciò che questo nostro mondo ci vorrebbe “obbligare” a vivere e a scegliere passivamente.

Noi non vogliamo aderire ad una mentalità che propone la morte e non ama la vita!

Se desiderate conoscere le riflessioni questo è il link : Rosario al Santo 11 maggio 2018

Correzione Fraterna

Cari amici della Domus, ieri (domenica 12 febbraio) abbiamo vissuto il nostro ritiro in preparazione alla Quaresima, ormai imminente, e ci siamo soffermati a riflettere su un “tema” a noi molto caro: la “correzione fraterna”.

Per noi la CORREZIONE FRATERNA non è un “pensiero” da meditare ma un “metodo” per vivere meglio le nostre relazioni, per camminare insieme e condividere il grande progetto che il Signore ha per ciascuno di noi, per custodire  l’Opera nella quale siamo oggi!

Quest’anno anche con il gruppo delle coppie dedicheremo tempo per “verificare” se veramente stiamo vivendo e mettendo in pratica, anche nelle nostre famiglie, la CORREZIONE FRATERNA.

Vi suggeriamo un libro, che a nostro parare può essere prezioso per comprendere un po’ meglio cosa intendiamo per CORREZIONE FRATERNA, dal titolo: 

Fatta per amore. La Correzione fraterna, di LEOLUCA PASQUA, Edizioni Paoline.

Litanie dell’umiltà

Come promesso nella Notte di Natale, oltre a scambiarci gli auguri, ci siamo lasciati con un “compito” per le vacanze, pregare le “Litanie dell’umiltà” per riuscire ad imitare Colui che pur essendo Dio si è fatto uomo come noi…

(come riferimento potete leggere il capitolo 2 della Lettera ai Filippesi)

Queste semplici ma potenti litanie ci aiuteranno ad avere gli stessi sentimenti di Gesù Cristo e ci faranno crescere nella fede. Provare per credere.

Ci siamo dati tempo fino alla prossima Pasqua per verificarne l’efficacia.

Ecco il testo:

O Gesù! mite ed umile di cuore! Esauditemi.

Dal desiderio di essere stimato – Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere amato – Liberatemi, Gesù,
Dal desiderio di essere esaltato – Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere onorato – Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere lodato – Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere preferito agli altri – Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere consultato – Liberatemi, Gesù.
Dal desiderio di essere approvato – Liberatemi, Gesù.

Dal timore di essere umiliato – Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere disprezzato – Liberatemi, Gesù.
Dal timore di soffrire ripulse – Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere calunniato – Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere dimenticato – Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere ridicolizzato – Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere ingiuriato – Liberatemi, Gesù.
Dal timore di essere sospettato – Liberatemi Gesù.

Che gli altri siano amati più di me
Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri siano stimati più di me
Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano crescere nell’opinione del mondo e che io possa diminuire
Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano essere prescelti ed io messo in disparte
Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano essere lodati ed io dimenticato
Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano essere preferiti a me in ogni cosa
Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
Che gli altri possano essere più santi di me, purché io divenga santo in quanto posso
Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!

Qui puoi scaricare una versione stampabile delle Litanie dell’umiltà in duplice copia…